Le Associazioni Spazio Danza A.S.D. (organizzatore) e Spazi Contemporanei (partner) sono della comune idea che la danza, meglio definita come "arte del movimento" è un mezzo di comunicazione e di espressione antico e nell'essere umano, la danza può giungere alla creazione di forme nuove nello spazio, animate dall'intensità della partecipazione interiore.

 

Evento unico del 02 Luglio 2017

 

News

QUADRANTI D’ARCHITETTURA: PRESENTATA A CATANIA L’EDIZIONE 2015 DEL PREMIO


Organizzato dall'A.T.S. formata dal Comune di Pedara e dall’Associazione Spazi Contemporanei, in collaborazione con gli Ordini di Architetti e Ingegneri (in programma l’1 e il 2 agosto a Pedara), la manifestazione prevede numerose iniziative collaterali e un vero e proprio ponte con l’Europa rappresentato dal coinvolgimento di Paesi come Spagna, Portogallo e Germania, per creare un filo conduttore tra studi italiani ed esteri.


www.quadrantidarchitettura.it


Il progetto è finanziato dall'Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana  Servizio Architettura e Urbanistica Contemporanee, P.O.R. F.E.S.R. Sicilia 2007/2013, Asse III


Spazi contemporanei partecipa come partner al progetto I Art capofilato dal Comune di Catania, ideato e diretto da I WORLD.

Dicembre 2014 - Settembre 2015

Il Festival I ART rappresenta un forte ed essenziale momento di coinvolgimento, rivelazione e comunicazione delle nuove forme dell’arte contemporanea siciliana che reinterpretano in chiave multidisciplinare le identità dei luoghi e delle comunità di Sicilia, con l’obiettivo di divulgare la nuova forma e immagine della cultura siciliana contemporanea.

Il festival comprende varie discipline artistiche e si articolerà nelle seguenti sezioni: 

  • Danza
  • Teatro
  • Grandi Eventi
  • Letteratura e reading
  • Musica
  • Arte e Mostre
  • Architettura contemporanea
  • Cinema


Il progetto è finanziato dall'Assessorato dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana, Dipartimento dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana  Servizio Architettura e Urbanistica Contemporanee, P.O.R. F.E.S.R. Sicilia 2007/2013, Asse III

L'Associazione Culturale Spazi Contemporanei collabora al Workshop ARETÈ | INTERNATIONAL DESIGN WORKSHOP | 14>21 SETTEMBRE 2014.

ANNOUNCEMENT | "Aretè | abitare le rovine" is an international workshop about the renovation of architecture, landscape and urban environments in the context of the city and contemporary territories

 

http://www.fondazioneordinearchitetticatania.it/

Attivo il Bando di concorso "Corti di Architettura".

19/3/2014

Da oggi è attivo il concorso “GravinaContemporanea – I corti di Architettura”  riservato a giovani concorrenti under 40, singoli o associati in raggruppamento per l’ideazione che vogliono proporre cortometraggi sull’architettura contemporanea in Sicilia.

I corti possono essere utilizzati come spunto per una ricerca formale del contemporaneo e delle sue varie forme.

Il tema del concorso è la qualità dell’architettura contemporanea in Sicilia in tutti i suoi aspetti. Le opere possono riguardare la realizzazione di una nuova architettura o il recupero, la riqualificazione, l’ampliamento di preesistenze, dove sia chiaramente leggibile il dialogo con il Nuovo e con i linguaggi della contemporaneità.

Ogni concorrente potrà presentare fino ad un massimo di tre cortometraggi. I filmati potranno essere inediti o editi purché non premiati in altri concorsi.

Sarà stilata una classifica dei migliori lavori e i lavori premiati saranno programmati e proiettati al pubblico.

 

Ai concorrenti selezionati sarà corrisposto un premio a titolo di rimborso spese per la produzione tecnica e la realizzazione dei Corti.

Saranno individuati tre vincitori e tre segnalazioni:

·al primo classificato sarà consegnato un premio pari a Euro 5.000;
·al secondo classificato sarà consegnato un premio in denaro pari a Euro 3.000;
·al terzo classificato sarà consegnato un premio in denaro pari a Euro 1.000.

al quarto, al quinto e al sesto classificato sarà assicurata la pubblicazione dei lavori prodotti sui siti del Comune di Gravina di Catania, dell’Associazione Culturale Spazi Contemporanei e sul sito www.gravinacontemporanea.it

Le produzioni vincitrici potranno inoltre essere inserite nelle diverse manifestazioni future organizzate dal Comune al solo scopo di diffondere l’Architettura contemporanea e promuovere gli autori delle opere selezionate.

C'è tempo fino a 60 giorni dalla pubblicazione del bando sull'Albo Pretorio del Comune di Gravina di Catania.

 

Attivo il Bando di concorso "Il Giardino dell'Arte".

19/3/2014

Da oggi è attivo, il concorso di Arte ambientale “GravinaContemporanea – Il Giardino dell’arte”,  riservato a giovani concorrenti under 40, singoli o associati in raggruppamento per l’ideazione e la realizzazione di tre installazioni site specific di arte contemporanea a carattere temporaneo da collocare per un semestre all’interno del giardino urbano comunale di Gravina di Catania.

Il termine Arte ambientale viene utilizzato per descrivere genericamente il processo artistico o l’opera d’arte in cui l’artista si confronta attivamente con l’ambiente. Le opere di arte ambientale sono intese come progetti di sculture site-specific che utilizzano materiale tratto dall’ambiente al fine di creare oggetti nuovi in uno scenario naturale, superando la concezione di autonomia dell’opera d’arte rispetto al contesto in cui viene collocata.

 

Il concorso prevede che le opere d’arte siano installate in tre ambiti spaziali all’interno del Parco comunale Borsellino :

Area 1- il giardino di pietra;

Area 2 - la piazza circolare;

Area 3 - la gradinata.

 

Ogni concorrente può presentare non più di una proposta per ciascun ambito spaziale oggetto di concorso.

I materiali da utilizzare devono essere adatti per esterni e avere caratteristiche di durabilità necessarie per evitare il rapido deterioramento dell’opera. Si prediligeranno proposte realizzate con materiali biocompatibili o provenienti da riciclo.

Le opere d’arte dovranno essere autoportanti ed avere un ingombro massimo di base di 2 metri x 2 metri e in altezza di 5 metri.

Le aree di installazione delle opere sono visionabili  sul sito www.gravinacontemporanea.it.

Ai concorrenti selezionati sarà corrisposto un premio a titolo di rimborso spese pari a Euro 6.000,00 per ogni singola installazione.

Si intende compensato con il suddetto importo ogni onere relativo alla consegna e collocazione in sito, collegamento agli impianti dell'opera artistica, e quanto altro occorra per collocare l'opera finita, autoportante, nonché tutte le Professionalità eventualmente necessarie. Il premio è finalizzato a compensare tutte le spese di realizzazione, trasporto e  collocazione dell’opera di cui i concorrenti/vincitori restano titolari concedendo i diritti e l’uso della stessa al Comune di Gravina di Catania.

settimana della Cultura a Catania dal 16 al 25 Aprile.

L'Ass.Cult. Spazi Contemporanei, assieme alla Ass.Cult. ImprontaBarre, partecipa alla Settimana della Cutura che si svolgerà a CATANIA con iniziative dal 16 al 25 Aprile.
Si segnala dunque la Rassegna: Una fabbrica per l’architettura: mostre, laboratori, cinema, musica, danza .

ex Manifattura Tabacchi già Quartiere militare borbonico
Catania, via Garibaldi 233
Ore 9.00-19.30

Ingresso gratuito

workshop biocompatibilità* 17° SA.E.M. 5-8 nov.

workshop biocompatibilità ore 10.00 / 13.00 Sabato 7 novembre

partecipano

> Stefan Gamper Casa Clima / Klima Haus 
>> Wittfrida Mitterer direttore rivista Bioarchitettura e cofondatore I.N.B.Ar.

> Sergio Amico Coordinatore S.I.P.N.E.I. Sicilia
< Enrico Ciliberto Ordinario Chimica generale Università Studi Catania 
<< Giovanni Tringali Direttore scientifico I.R.M.A. Ist. ricerche mediche ambientali

> Francesco Ferrara presidente I.N.B.Ar. Sicilia (Catania)

tematiche 
progetti pilota: edifici ad alto risparmio energetico e case di legno
certificazione biocompatibilità edilizia ed interferenti endocrini 
qualità indoor, bassa emissività dei materiali e multisensibilità chimica

05 08.11.09 Mostra Comunicare Architettura al SAEM 09

Dopo la tappa al AGA Hotel a Catania la mostra itinerante delle giovani architetture catanesi sbarca al Salone dell’Edilizia del Mediterraneo che si terrà a Catania, presso il centro fieristico Le Ciminiere, dal 5 all’8 novembre 2009. La mostra è nata con l’obiettivo di promuovere e comunicare l’Architettura come disciplina che può migliorare la vita dell’uomo qualificando gli spazi in cui egli vive e lavora. Tale comunicazione viene affidata ai giovani architetti e ingegneri edili catanesi (iscritti all’Ordine professionale da meno di 6 anni) che, per la prima volta, mettono in mostra alcuni progetti realizzati in proprio o presso studi senior presso cui hanno collaborato o collaborano tuttora. Nelle tavole in esposizione si potrà apprezzare un approccio progettuale sempre attento alle tematiche ambientali nella piena consapevolezza che il binomio Architettura-Ambiente è funzione del rapporto tra Contemporaneità ed Eco-Sostenibilità degli interventi. Promuovere l’Architettura quindi vuol dire anche promuovere le giovani professionalità, che saranno gli Architetti protagonisti del prossimo futuro. Ogni intervento sul territorio, piccolo o grande, da iniziativa privata o pubblica, sia di modesta che di grande entità, è sempre una occasione per fare architettura. Questo è il messaggio che la mostra itinerante intende portare nelle città siciliane e oltre, con l’obiettivo di avvicinare la gente all’Architettura ed ad apprezzare i vantaggi di un approccio contemporaneo agli interventi sul territorio.

11.09.09 Mostra Comunicare Architettura

10/09/2009 - Promuovere l’attività dei giovani progettisti catanesi e sostenere la diffusione della cultura architettonica contemporanea e sostenibile: questo l’intento del “fine settimana d’architettura” in programma a Belpasso (CT).

11/09/2009 - centro commerciale etnapolis - belpasso (ct)

A partire da domani, 11 settembre, fino a domenica 13, presso Expo della Comunicazione al Centro Commerciale Etnapolis avrà luogo la mostra "Giovani Architetture Catanesi”, organizzata dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Catania con la collaborazione dell’Associazione Culturale Spazi Contemporanei ed il patrocinio dell’Ordine degli Ingegneri di Catania.
 
L’esposizione itinerante, destinata a far tappa in diversi comuni della Provincia di Catania, ospita i lavori di 23 progettisti catanesi emergenti, tra architetti ed ingegneri. Sebastiano Adragna, Giorgia Amato, Eleonora Bonanno, Valentina Buzzone, Lucia Maddalena Coniglione, A+A _Angelo e Alfio Cristaudo, Aldo Damico, Claudio Deodati, Samuel Drago, Concetta Falanga, Simona Gerone, Dario Giordano, Sebastiano Greco, Rosy Maccarrone, Maria Manuli, Alberto Marletta, Giuseppe Mazzaglia, Enrico Paradiso, Giuseppe Scuderi, Samantha Scuderi, Ivana Sorge, Sabrina Tosto sono i nomi dei giovani partecipanti alla mostra.

I lavori raccolti spaziano dalle tesi di laurea o dottorato di ricerca ai progetti realizzati autonomamente o presso gli studi di colleghi senior. 

Sabato 12 settembre, sempre nel merito di Expo della Comunicazione avrà luogo, a partire dalle ore 10,00 il convegno “Comunicare Architettura”, nel quale verranno approfondite le tematiche della mostra.

 

Fonte: Edilportale


08.07.2009 Protocollo d'intesa con Amate l'Architettura

La nostra associazione ed il Movimento per l’Architettura contemporanea “Amate l’Architettura” di Roma, rappresentata dall'arch. Marco Alcaro, hanno stipulato un Protocollo di Intesa, per la promozione dell’Architettura contemporanea.
Le due Associazioni, nate dall’incontro di architetti motivati dalla passione per il proprio lavoro, che non accettano il degrado del nostro territorio, hanno già realizzato in pochi mesi diverse attività, sostenendo che l’Architettura debba essere espressione del nostro tempo.
Promuovono come indirizzi comuni:
• Il concorso di Architettura quale strumento decisionale piu’ opportuno per le scelte che le pubbliche amministrazioni ma anche le grandi realta’ del mondo dell’imprenditoria devono fare nel campo della gestione dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio artistico, architettonico e archeologico;
• una “vera” legge per l’Architettura, in Francia esiste dal 1977;
• il ripensamento della formazione Universitaria dell’Architetto;
• la sensibilizzazione della politica e dei mass-media ad una qualità diffusa dell’Architettura;
• la collaborazione con gli Organi pubblici preposti al controllo e alla tutela del territorio in un rapporto dialettico e costruttivo;

In evidenza

ARCHITETTURA CATANIA

Gallodoro_Giardini pensanti (gio, 24 dic 2015)
>> leggi di più

Amate l’Architettura

#citOFOno – IL SECONDO RACCONTO (mer, 15 nov 2017)
>> leggi di più